Benarrivata Ospite, simpatico Login | Register

Michael Bay accusato di aver ucciso un piccione in Italia, rilascia una dichiarazione

By - | Categories: Film Tag: ,

Share this post:

Il regista Michael Bay è stato accusato dell'uccisione di un piccione sul set di 6 Underground di Netflix in Italia nel 2018.

https://www.wikirise.com/wp-content/uploads/2023/01/Michael-Bay-Charged-With-Killing-a-Pigeon-in-Italy-Issues.jpg

Bay ha negato le accuse e secondo quanto riferito ha cercato più volte di comunicare con le autorità italiane per chiarire la questione.

"Sono un noto amante degli animali e un importante attivista per gli animali", ha detto Bay a TheWrap in una dichiarazione. "Nessun animale coinvolto nella produzione è stato ferito o ferito. O su qualsiasi altra produzione a cui ho lavorato negli ultimi 30 anni".

Il regista è fiducioso di avere prove sufficienti per scagionare la produzione del film di queste accuse – prove che includono testimoni e agenti di sicurezza.

"Abbiamo prove video chiare, una moltitudine di testimoni e agenti di sicurezza che ci scagionano da queste affermazioni", ha dichiarato Bay. "E smentisce la loro unica foto dei paparazzi – che dà una storia falsa".

Infine, Bay ha detto che gli è stata offerta la possibilità di pagare una piccola multa per risolvere la questione, ma si è rifiutato di pagare poiché non intende dichiararsi colpevole.

"Mi è stata offerta dalle autorità italiane la possibilità di risolvere la questione pagando una piccola multa, ma ho rifiutato di farlo perché non mi sarei dichiarato colpevole di aver fatto del male a un animale", ha chiarito Bay.

L'Italia ha una legge nazionale che vieta il danneggiamento o l'uccisione dei piccioni, in quanto il paese li considera una specie protetta. Il caso giudiziario contro Bay è attualmente in corso, quindi ulteriori dettagli specifici sono attualmente nascosti.